Aromaterapia, un buon profumo per una buona salute

aromaterapia

L’aromaterapia è un tipo di medicina alternativa correlata alla fitoterapia che utilizza gli olii essenziali derivati da fiori e piante per la cura di disturbi fisici e psicologici. I campi di applicazione dell’aromaterapia sono numerosi così come le modalità di assunzione degli olii che rappresentano difatti il punto cardine di questo particolare trattamento.

Storia, origini e prime applicazioni

Antichi testi sumerici indicavano come l’utilizzo di piante aromatiche, resine, olii e infusi da esse derivate fosse già diffuso a partire da popolazioni molto antiche. Altri testi non escludevano l’utilizzo di un’ampia varietà di spezie ed incensi sempre estratti da fiori, erbe e piante specifiche. Sebbene pratiche di benessere venissero ricercate già nell’antichità, la distillazione degli olii essenziali così come la conosciamo nacque solamente nel periodo dell’Alto Medioevo. I veri e propri trattamenti naturali applicati a sistemi di cura presero piede a partire dal 1920 circa quando la lavanda, con gli estratti da essa derivati, veniva utilizzata per lenire le ferite dei reduci della Prima Guerra Mondiale.

Distillazione

Il metodo di utilizzo degli olii essenziali si è uniformato, come già accennato, nel Medioevo e prevede la loro distillazione tramite correnti di vapore; in seguito ad un opera di raffreddamento, avviene la separazione tra l’acqua, derivante dal vapore, e l’olio; questo viene così estratto e utilizzato per le applicazioni non prima di essere stato diluito in un altro olio grasso o nell’alcol, onde evitare problemi legati all’ipersensibilità cutanea della persona.

Applicazioni

Le applicazioni degli olii essenziali in aromaterapia sono numerose. I principi attivi dell’olio possono essere trasmessi tramite applicazione cutanea (spalmato su ferite o utilizzato come frizione per massaggi), dispersi in bagni caldi o pediluvi, utilizzati nella realizzazione di maschere per il viso, fanghi, creme, impacchi. Inoltre, l’olio può venire assorbito tramite applicazione permucotica, inalazione, assunzione orale e olfattiva.

Effetti

Gli effetti sono disparati e vanno dall’antibiotico e lenitivo per ferite ed infezioni, all’anestetico e antispasmodico in seguito a traumi di maggiore entità, al balsamico per eventuali disturbi alle cavità orali, all’effetto distensivo a livello del sistema nervoso. In particolare in quest’ultimo, a livello psicologico la recezione degli olii essenziali influisce positivamente su diversi aspetti della persona quali emotività, memoria e sensibilità, sino ad incidere sul sistema endocrino ed immunitario.

Controindicazioni

L’aromaterapia è una pratica di benessere consigliata generalmente a tutti anche se conosce alcune controindicazioni per particolari tipi di individui: donne in gravidanza, bambini di età inferiore ai 3 anni, epilettici, epatopatici e insufficienti renali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi gli sconti e le offerte delle nostre SPA